Tirreno - Lega Pro

Tra 5 secondi verrai rindirizzato alla diretta completa. Se non vuoi attendere clicca qui

Tirreno - Lega Pro Live

http://iltirreno.gelocal.it/regione/2014/08/03/news/il-campionato-di-lega-pro-minuto-per-minuto-1.9702771|*| URL evento: NON cancellare |*|


  • PISA - Un'altra mini-mazzata si abbatte sul Pisa che continua a fare i conti con il suo recente passato. La Figc ha condannato il club nerazzurro al pagamento di una multa di 26.666, 66 euro, inibendo anche il presidente Giuseppe Corrado per 20 giorni «per non aver tesserato almeno venti calciatrici Under 12 all'interno del proprio settore giovanile, e per non aver posto in essere le modalità alternative di assolvimento dell'obbligo».
  • PONTEDERA - Il gol degli attaccanti non arriva, ma il Pontedera vince e conquista 3 punti che, visti i risultati di Alessandria e Pro Piacenza, valgono doppio. Sotto il diluvio, la squadra di Maraia è tornata alla vittoria, che mancava dal successo esterno dell'Artemio Franchi di Siena, e il tempismo non poteva essere migliore.
  • CARRARA - Carrarese, sotto con la trasferata di Arezzo. Non è stata ancora digerita la sconfitta interna di domenica scorsa con il Livorno ed in particolar modo gli errori madornali in fase difensiva che di fatto hanno permesso ai labronico di ritrovarsi sul piatto, dopo pochi minuti di gioco un doppio vantaggio che di fatto ha condizionato l'andamento della gara.
  • LUCCA - Il Porta Elisa a rischio di inagibilità per le gare casalinghe contro Siena e Livorno? Un sopralluogo della commissione di vigilanza ha evidenziato alcune carenze per l'impianto che ospita le gare della Lucchese che il prossimo 23 dicembre affronterà il Siena alle 18.30 con diretta tv su Raisport. Si tratta di in gran parte di norme sulla sicurezza.
  • GAVORRANO - Per il Gavorrano la trasferta di domenica a Pistoia sarà un'altra partita da battaglia. E uno dei pretoriani rossoblù, Paolo Ropolo, ne è convinto: «Per noi fa poca differenza il nome dell'avversario, che si chiami Giana Erminio o Pistoiese, dobbiamo conquistare punti su ogni campo - sentenzia il difensore maremmano».
  • RISULTATI TURNO 18 GIRONE C

    ALESSANDRIA-PISTOIESE 3-1
    PRATO-PONTEDERA 0-1
    CARRARESE-LIVORNO 2-3
    PISA-AREZZO 2-3
    ARZACHENA-PRO PIACENZA 0-1
    GAVORRANO-GIANA ERMINIO 3-0
    VITERBESE-OLBIA 1-0
    MONZA-CUNEO 1-0
    PIACENZA-SIENA (11/12 ORE 20,45)
  • LIVORNO - La giornata di squalifica comminata a Daniele Vantaggiato, in vista del posticipo di lunedì sera all'Ardenza con il Piacenza, priva il Livorno del suo attaccante più prolifico, fin qui autore di 10 reti, vale a dire oltre un quarto del prodotto interno lordo in fatto di gol (37). Questo non necessariamente significa che contro gli emiliani la squadra di Sottil avrà problemi là davanti per almeno un paio di motivi.
  • PISTOIA - Il terzo gol alla 14° partita in campo non ha reso del tutto contento Giacomo Vrioni, il giovane bomber di casa Pistoiese autore della rete del momentaneo 1-1 di domenica scorsa al "Moccagatta" contro l'Alessandria
  • PONTEDERA - Il gol degli attaccanti non arriva, ma il Pontedera vince e conquista 3 punti che, visti i risultati di Alessandria e Pro Piacenza, valgono doppio. Sotto il diluvio, la squadra di Maraia è tornata alla vittoria, che mancava dal successo esterno dell'Artemio Franchi di Siena, e il tempismo non poteva essere migliore.
  • PISA - Ripresi ieri a San Piero gli allenamenti della squadra nerazzurra dopo il ko interno contro l'Arezzo. Michele Pazienza, assieme al suo staff, ha analizzato con la squadra proprio i temi principali dell'ultimo match prima di scendere in campo per una seduta tecnico-tattica intervallata da alcune esercitazioni atletiche e aerobiche.
  • CARRARA - Jack Rosaia salterà la trasferta di Arezzo. Il mediano azzurro, ammonito contro il Livorno, è stato squalificato per un turno dal giudice sportivo per aver raggiunto la quinta ammonizione. Un problema in più per Silvio Baldini che dovrà cercare di riattizzare una Carrarese col morale sotto i tacchi dopo il 2-3 di domenica scorsa.
  • LUCCA - Ancora 90 minuti per consolidare una classifica che è già un successo. La Lucchese, dopo il turno di riposo, tornerà in campo domenica prossima (ore 14.30) sul campo del Pro Piacenza. La classifica dice quinto posto (a braccetto con Olbia e Monza) con 24 punti. Stessa posizione della stagione passata quando i rossoneri allenati da Galderisi girarono con 29 punti prima che arrivasse la mannaia dei due punti di penalizzazione.
  • GAVORRANO - L'uomo copertina in casa Gavorrano, dopo la squillante vittoria di domenica allo Zecchini contro il Giana Erminio, è sicuramente Cristian Brega, autore di una doppietta contro i milanesi e al 4 gol stagionale in campionato. La voglia di tornare in campo dal primo minuto, dopo oltre un mese di stop per infortunio, era tanta per il bomber di Pietrasanta.
  • LIVORNO - Dieci punti di vantaggio sul Pisa - che domenica riposa - e 12 sul Siena che però (se vince i recuperi a Cuneo e Piacenza) può arrivare meno sei dal Livorno. Il distacco inflitto dagli amaranto alle più immediate inseguitrici è quasi un record su scala europea. Siamo andati a spulciare i campionati esteri per fare una valutazione su scala europea.
  • PRATO - La sconfitta contro il Pontedera fa male perché ora il Prato si trova ultimo in classifica con soli 11 punti all'attivo e con una sola gara da giocare prima di chiudere il girone di andata. Lo scorso anno la formazione biancazzurra aveva terminato la prima parte di stagione con soli 12 punti e quest'anno potrebbe addirittura fare peggio se non troverà almeno un pareggio nel derby di Siena di sabato 16 alle 14,30.
  • PISTOIA - Mai come stavolta la Pistoiese è andata vicina dal portar via il bottino pieno di Alessandria, impresa mai riuscita nella sua storia, eppure andando a sbattere sul palo interno di Minardi e sull'incredibile gol annullato al "Loco" Ferrari quando i grigi erano avanti per 1-0 gli arancioni rimangono a metà del guado in classifica, posizione comunque ampiamente positiva, che permette alla Pistoiese 2016/17 di Remondina di riprendere quella 2017/18 di mister Indiani.
  • PONTEDERA - Che strano. Vedere Ivan Maraia in sala stampa dopo la vittoria col Prato. E addirittura Emanuele Spinozzi, autore della rete che ha deciso l'incontro. Una novità assoluta degli ultimi mesi con i soci del club granata imporre il silenzio stampa a tutti, perché, «vista la decisione presa di cedere la società, non si volevano creare tante voci attorno a squadra e futuro del Città di Pontedera».
  • PISA - Al di là della classifica che cambierà ancora nell'ultimo turno (il Siena ospita sabato il Prato, la Viterbese affronta il Pontedera al Mannucci), il Pisa ora è chiamato, in attesa del mercato di gennaio, a un serio esame di coscienza. Le due ultime partite, contro Pontedera e Arezzo, hanno in comune la lunga serie di errori tecnici soprattutto in fase difensiva.
  • CARRARA - Carrarese-Siena 1-2, Carrarese-Pisa 2-3 e Carrarese-Livorno 2-3. Tre partite, tre sconfitte, ma anche tre esempi di quelli che sono i limiti attuali della squadra azzurra. Dal rigore di Marotta (col Siena in dieci), alle tre topiche contro il Livorno di domenica, passando per l'incommentabile gol concesso ad Eusepi, il filo conduttore è sempre lo stesso: la paura.
  • LUCCA - L'emergenza è finita. Nella prossima gara in casa del Pro Piacenza torneranno a disposizione Nolé, Damiani, Del Sante, Bortolussi e Baroni con quest'ultimo che rientrerà dalla squalifica. Lopez potrà recuperare e contare su giocatori importanti che finora sono stati fermi ai box, con il tecnico rossonero costretto a fari i salti mortali per mandare in campo una formazione ed una panchina ridotta all'osso.
  • GAVORRANO - A una giornata dalla fine del girone d'andata (domenica per il Gavorrano c'è l'insidiosa trasferta a Pistoia per il 19° turno del girone A della serie C), a guardare la classifica in casa maremmana fa un certo effetto.
  • LIVORNO - Che giocatore quell'Alessandro Bruno! Determinato, grintoso, rude il giusto, con i suoi garretti solidi getta colate di cemento armato nel centrocampo del Livorno. E dire che per tutto questo girone d'andata ormai al tramonto Sottil lo ha avuto a disposizione a pezzi e bocconi per via di un acciacco muscolare (a settembre) e di una distorsione a una caviglia (un mese fa) che hanno costretto ai box il mediano ex Pescara.
  • 🎙 Mister Sottil a #ConfLiv 👉
    “Dedico questa vittoria a Luci che ha purtroppo perso il babbo”

    #CarLiv
  • 🎙 Franco a #ConfLiv 👉
    ”Era importante vincere su un campo difficile come questo. Loro giocano un calcio spregiudica… twitter.com/i/web/status/9…

  • 🎙 Franco a #ConfLiv 👉
    ”Ho tirato al volo ed è andata bene. La dedica è per la mia bambina neonata Eva, per mia mogl… twitter.com/i/web/status/9…

  • PISA - Sotto un mezzo diluvio e su un terreno al limite della praticabilità, Pisa e Arezzo danno vita a una sfida emozionante e vietata ai deboli di cuore.Ma alla fine gli unici a tornare a casa felici sono gli ospiti, che stoppano dopo ben 16 partite la serie positiva dei nerazzurri.3-2 il risultato finale per gli amaranto e i gol avrebbero potuti essere anche di più, perché nel serrate finale del Pisa prima è stato annullato il 3-3 di Masucci per un fuorigioco di Eusepi e poi lo stesso Eusepi ha colpito il palo con una conclusione dal limite.
  • PRATO - Il Prato esce sconfitto dal derby contro il Pontedera con il gol di Spinozzi al 17' del secondo tempo dopo un errore della squadra di Catalano in ripartenza e la bravura di Pinzauti a rubare palla e darla in verticale. Ora la situazione per i biancoazzurri si fa delicata con l'ultimo posto in classifica, mentre per i granata la vittoria è fondamentale in ottica salvezza perché distacca la squadra laniera di ben 9 punti.
  • PISTOIA - Errori (sia della squadra sia dell'arbitro) e sfortuna (due pali pieni) fermano la corsa della Pistoiese, che dopo 4 risultati utili consecutivi si arrende di fronte all'Alessandria col punteggio di 3-1.Al Moccagatta, che resta stregato, decidono la doppietta di Fischnaller e soprattutto il gol di Fissore (poi espulso nel finale) arrivato poco dopo che la Pistoiese aveva trovato il meritato pareggio con Vrioni.
  • CARRARA - Ancora follie difensive nella squadra che questa volta fa regali anticipati di Natale in una gara ricca di emozioni.Stavolta infatti la compagine gialloazzurra "decide" di partire ad handicap, regalando due-gol-due nell'arco di neppure 240 secondi dal via al peraltro temibilissimo Livorno capolista, per poi riprendere forza e sfiorare più volte la rete dell'1-2, finendo per subire il terzo gol a inizio ripresa e, non contenta, mettere in affanno gli avversari con le segnature su rigore e a tempo praticamente scaduto.
  • LUCCA - Arrivati (quasi) a metà campionato è tempo di bilanci per i colori rossoneri. E anche tempo di pagelle per i giocatori a disposizione di mister Lopez. Ecco i nostri giudizia.6,5ALBERTONIDopo Nobile un'altra scommessa vinta tra i pali del ds Obbedio. Scuola Genoa, nella Pistoiese aveva fatto spesso la panchina. Nella Lucchese ha dimostrato di essere un portiere di prospettiva grazie al lavoro del preparatore Biato.
  • GAVORRANO - Che vittoria, Gavorrano! Allo Zecchini la banda di Favarin schianta per 3-0 il Giana Ermino, doppietta di Brega e rete di Gemignani, con il risultato che poteva essere ancor più rotondo, visto che Moscati si è fatto parare un calcio di rigore.Un successo che rigalvanizza un ambiente in piena depressione, dopo due stop consecutivi e in piena emergenza, con l'infermeria piena: out Borghini, Papini e Merini e con Finazzi non al meglio.
  • LIVORNO - Cosa si può fare in 4 minuti? Non un piatto di pasta, non ordinare un caffè e berlo, di sera non ci arrivi neanche da piazza Mazzini all'Attias. E invece in 4 minuti il Livorno ha messo il marchio a fuoco sulla partita di Carrara e si è portato a casa la vittoria numero 13 della sua stagione. Perché il Livorno è fortunato e vince sempre all'ultimo minuto, come dice qualcuno: bene, stavolta stavamo 2-0 per noi dopo 4 minuti e al 94' il gol lo abbiamo pure preso. E invece abbiamo vinto lo stesso.
  • PISA - È il terzo derby di fila, dopo quello trionfale con il Livorno e quello molto opaco col Pontedera. E l'avversario, documenti alla mano, è uno dei migliori undici del campionato, probabilmente la quarta forza dopo la capolista, gli stessi nerazzurri e il Siena, a dispetto della classifica poco brillante.
  • PONTEDERA - Ultime rifiniture ieri per Pontedera e Prato in vista del match di stasera. La squadra ospite, allenata da Pasquale Catalano, recupera due tasselli importanti: hanno scontato le squalifiche per recidiva di ammonizioni il difensore Riccardo Martinelli e il centrocampista Tommaso Fantacci, autore quest'ultimo di due reti in 14 presenze.
  • PRATO - Il Prato, dopo la sconfitta di Arezzo, cerca contro il Pontedera, in un'altro derby, di riagganciare la zona salvezza. Inizio della sfida al Mannucci di Pontedera alle 18,30 con i granata che sarebbero in trasferta ma per l'impossibilità di giocare al Lungobisenzio avranno il vantaggio di avere il proprio pubblico a sostenerli. Viceversa i biancoazzurri, pur giocando teoricamente in casa, giocheranno come in trasferta.
  • PISTOIA - È una Pistoiese carica di entusiasmo quella che questo pomeriggio (fischio d'inizio ore 14. 30) si appresta ad affrontare l'Alessandria in un Moccagatta finora mai violato nella storia dagli arancioni. «Se a inizio stagione qualcuno mi avesse detto che alla fine del girone d'andata la Pistoiese sarebbe stata davanti all'Alessandria, avrei chiamato un dottore» è la sintesi scherzosamente vera di Indiani.
  • CARRARA - Tutto pronto per Carrarese-Livorno, in programma oggi alle ore 14, 30. Gli azzurri di mister Silvio Baldini arrivano a questa sfida dopo la sconfitta contro la Pistoiese per 2-1. Un risultato amaro, che ha fatto scivolare la squadra al nono posto in classifica, al pari degli arancioni e della Giana Erminio.
  • LUCCA - Adesso chiamatelo Duracel. Tommaso Arrigoni è il calciatore che ha più giocato nel girone di serie C: 1497 minuti e 17 presenze, soltanto 33 minuti non è stato in campo. Il centrocampista di 23 anni, sul quale hanno messo gli occhi anche club di serie B, è il fedelissimo di mister Lopez.
  • GAVORRANO - Scelte obbligate di formazione in casa Gavorrano, che oggi pomeriggio allo Zecchini (inizio ore 14,30, biglietti sempre in vendita) deve fare i conti con l'infermeria piena e qualche scelta tecnica: gli avversari milanesi del Giana Erminio sono oltretutto un avversario più che temibile e in piena forma.
  • LIVORNO - A microfoni spenti, terminata la conferenza stampa e con la notizia che Luci è stato regolarmente convocato nonostante il grave lutto che lo ha colpito, le parole di mister Andrea Sottil suonano come una promessa: «la squadra - dice - giocherà di nuovo col lutto al braccio come a Viterbo, ma questa volta l'imperativo categorico e imprescindibile è dedicare un risultato positivo al padre del nostro capitano».
  • PONTEDERA - L'Ettore Mannucci si prepara a ospitare... il Pontedera. Domani, infatti, i ragazzi di mister Maraia, almeno formalmente, si presentano da squadra in trasferta nella sfida salvezza contro il Prato. Proprio il fattore logistico potrà incentivare la presenza dei tifosi granata: dopo il successo in termini coreografici e numerici in occasione del derby contro il Pisa, i supporter del Pontedera sono chiamati, ancora una volta, a sostenere i propri beniamini nella delicata sfida salvezza contro i lanieri di Pasquale Catalano.
  • PISA - Vincere per mantenere il secondo posto e magari guadagnare qualcosa nei confronti di tutte le rivali alla vigilia del forzato turno di riposo. Il Pisa vuole riprendere il filo conduttore con i tre punti nella sfida casalinga di domani con l'Arezzo del nuovo presidente Matteoni.
  • PRATO - Buone notizie per il Prato in vista della sfida con il Pontedera al Mannucci, domani alle 18,30. I biancazzurri saranno quasi al completo a parte il difensore Polo e Gargiulo. Il centrocampista, che ha rimandato l'operazione alla schiena alla prossima settimana, ne avrà ancora per tre-quattro settimane e tornerà in pista, con ogni probabilità, alla ripresa delle ostilità dopo la breve pausa in programma nella prima parte del mese di gennaio.
  • PISTOIA - La Pistoiese è al lavoro sugli ultimi dettagli della sfida di domani contro l'Alessandria, in programma alle 14, 30 al rinnovato stadio Moccagatta (dirigerà l'incontro il signor Rutella di Enna, assistenti Manara e Cataldo).
  • LUCCA - Un uomo del sud trapiantato al nord diventato un bergamasco operoso e taciturno che, come dicono da quelle parti, «a l'gh'à mia pura de laurà» (tradotto: non ha paura di lavorare). Diciotto mesi fa Antonio Obbedio, che nella sua vita da mediano era già approdato fugacemente nell'arborato cerchio, ha fatto il suo ingresso nella Lucchese rivestendo il ruolo complicato di direttore sportivo.
Offerto da ScribbleLive Content Marketing Software Platform