Tirreno - Lega Pro

Tra 5 secondi verrai rindirizzato alla diretta completa. Se non vuoi attendere clicca qui

Tirreno - Lega Pro Live

http://iltirreno.gelocal.it/regione/2014/08/03/news/il-campionato-di-lega-pro-minuto-per-minuto-1.9702771|*| URL evento: NON cancellare |*|


  • CARRARA - La Carrarese si prepara ad accogliere la capolista del campionato, domani alle ore 14,30 e gli azzurri vogliono sfoderare una super prestazione. Le motivazioni ci sono tutte, così come i mezzi tecnici per affrontare a testa alta la prima della classe.
  • GAVORRANO - Domani il Gavorrano contro il Giana Erminio allo Zecchini (fischio d'inizio ore 14,30), come capita spesso in serie C, si troverà di fronte giocatori con molta esperienza e in qualche caso con un passato davvero importante.
  • LIVORNO - Continua il lavoro degli amaranto al centro Coni in vista della trasferta di domani (ore 14,30) a Carrara. La squadra si è allenata ieri mattina sotto la pioggia, tra corsa, esercizi di atletica e schemi. Stamani è prevista invece la rifinitura, durante la quale Sottil darà le ultime indicazioni.
  • PISA - Pisa-Arezzo è già iniziata (e, come vedremo, anche... Livorno-Pisa). Contro gli aretini, in casa nerazzurra ci sarà un ospite che vale un Caravaggio nella pittura o un Cicerone nell'avvocatura: Wim Kieft, che passerà tutto il weekend in città e domenica, prima del match (ore 18.30) sul prato dell'Arena riceverà dal presidente Corrado la maglia numero 9 del Pisa (Cuppone non si offenderà) prima di assistere al match come ospite d'onore.
  • TURNO 17 GIRONE A SERIE C

    3 DICEMBRE

    ORE 14,30 ALESSANDRIA-GAVORRANO 3-2; CUNEO-SIENA rinv.; GIANA ERMINIO-MONZA 3-0; LIVORNO-ARZACHENA 2-1; OLBIA-LUCCHESE 1-1; PISTOIESE-CARRARESE 2-1; PRO PIACENZA-PIACENZA 1-1

    ORE 18,30 AREZZO-PRATO 1-0

    ORE 20.30 PONTEDERA-PISA 1-1
  • PONTEDERA - Si avvicina il match salvezza di domenica per i granata di Maraia. Nonostante il pareggio e la buona prestazione contro il Pisa, secondo in classifica, non sembra aver fine il silenzio stampa imposto dalla società ormai da più di due mesi.
  • PISTOIA - Ci sarà da combattere anche contro la cabala domenica al "Moccagatta" per la Pistoiese che va a far visita alla più grossa delusione del Girone A di Serie C.
  • CARRARA - Cambio sulla panchina della Carrarese. Nei giorni scorsi c'è stato un avvicendamento a ruolo di secondo allenatore. Maurizio Antonucci, da inizio stagione vice di Silvio Baldini e più volte costretto a prendere il suo posto, lascia il posto a Mauro Nardini che era alla guida della Berretti. Antonucci, quindi, ritorna alla guida della Berretti che aveva lasciato per salire come secondo in prima squadra.Dunque fin dalla trasferta di sabato prossimo a Olbia potrebbe essere Antonucci a guidare gli azzurrini.
  • LUCCA - La pec con le sue irrevocabili dimissioni da membro del Cda della Lucchese era già stata inviata agli altri soci sabato scorso. Marco Gonzadi, socio rossonero della prima ora (2011) non fa più parte del consiglio di amministrazione dell'As Lucchese Libertas 1905. Nell'organo di indirizzo e controllo restano quindi l'amministratore unico Carlo Bini e il socio Gianni Nannini.
  • GAVORRANO - È costretto a fare la conta dei giocatori disponibili l'allenatore Giancarlo Favarin: il suo Gavorrano sta perdendo pezzi in continuazione, e fare la formazione sarà difficile, in vista del match di domenica allo Zecchini contro il Giana Erminio, penultima d'andata del girone A della serie C.
  • LIVORNO - Diamo i numeri. Sessantaquattro come i chilometri di passione e amore per la maglia amaranto che separano Livorno da Carrara. Ottocento sono i biglietti che erano stati messi a disposizione dei tifosi amaranto. Settanta (circa) sono invece quelli che sono rimasti attaccati alla matrice visto che oltre settecento sono già stati acquistati.
  • PONTEDERA - Inizia il countdown per la sfida di domenica contro il Prato. Il Pontedera di mister Ivan Maraia, dopo il buon pareggio conquistato nel derby contro il Pisa, si è già rimesso al lavoro per preparare al meglio la partita contro i lanieri guidati da Catalano.
  • PISA - «Quando mio padre parla di 9 milioni di debiti, parla di 9 milioni di debiti ripianati. Il Pisa ci è costato il doppio rispetto alle nostre previsioni. La passata gestione ci ha nascosto tante cose». L'amministratore del Pisa Giovanni Corrado è tornato a parlare durante la trasmissione "Il Nerazzurro" di Granducato Tv. Corrado junior ha parlato a 360 gradi: dal momento della squadra allo stadio, ma anche di come non sia stato facile lavorare con l'eredità dell'era Petroni.
  • PRATO - Un derby molto atteso quello in programma domenica alle 18,30 tra il Prato e Pontedera. Una sfida che solo sulla carta è in casa, visto che si giocherà nello stadio dei pisani e di fatto per i tifosi biancazzurri sarà un'altra gara in trasferta in quello che si preannuncia come uno scontro diretto in chiave salvezza. Sono sei i punti che dividono le due formazioni e per il Prato, penultimo a quota 11, diventa fondamentale vincere per accorciare le distanze contro una diretta concorrente per evitare i playout.
  • LUCCA - Enzo Biato, il preparatore atletico della Lucchese, ci ha messo sicuramente del suo nella crescita di Marco Albertoni, classe 1995, il numero uno della porta rossonera. In prestito dal Genoa, nell'ultima stagione alla Pistoiese aveva collezionato poche gare, tanto da arrivare a Lucca con un po' di scetticismo che ha spazzato via con un rendimento sicuro e parate spesso decisive come domenica scorsa ad Olbia.
  • CARRARA - Ritrovare il bandolo della matassa dopo la bruciante sconfitta di Pistoia. Imboccare la strada della continuità per fare punti e ritagliarsi un posto fisso nel salotto buono del campionato. E soprattutto eliminare quelle distrazioni che, finora, hanno significato una serie di risultati positivi sfumati. E quindi occasioni perdute.
  • GAVORRANO - È alla ricerca della giusta concentrazione il Gavorrano: la sconfitta di Alessandria di domenica scorsa ha lasciato infatti molte scorie, oltre a un paio d'infortunati importanti. Ritrovare serenità è diventato il credo di tutti ad incominciare da mister Giancarlo Favarin.
  • LIVORNO - Fuori dalla Coppa Italia, ma non è affatto il caso di fare drammi. Dispiace, certo, perché Sottil e i suoi ragazzi avrebbero voluto dedicare la qualificazione ai quarti di finale ad Andrea Luci, ma l'omaggio alla memoria del padre del capitano si è fermato al lutto al braccio sfoggiato nell'infausto pomeriggio di Viterbo e a un bello striscione portato dai 60 tifosi presenti a Viterbo, con gli ultras arrivati addirittura con un pullman.
  • PONTEDERA - Più il rammarico che il sollievo. Questa è l'aria che si respira in casa Pontedera dopo il pareggio nel derby con i cugini del Pisa. Una vittoria sfumata a poco meno di cinque minuti dal novantesimo e, per giunta, per un autogol di uno sfortunato Spinozzi, pressato alle spalle da Negro.
  • PISTOIA - Votato all'unanimità migliore in campo con la Carrarese, e premiato anche da Polimpianti Sponsor of the match di domenica, il capitano della Pistoiese Zaccaria Hamlili si gode questo momento, così come i suoi compagni, nel quale la squadra di Indiani sta davvero impressionando per cinismo e maturità mentale.
  • PISA - «Daremo attenzione massima alle richieste della città». Alessandro Pasquarelli, amministratore delegato di Ire (la società che si è occupata del concorso di idee per il progetto stadio), torna a parlare del restyling dell'Arena. E lo fa mostrando ottimismo: «Non vedo motivi o elementi per cui non si debba essere fiduciosi. La società è motivata a far presto e anche l'amministrazione comunale sta lavorando bene».
  • CARRARA - La Carrarese può vantare l'importante partnership con i Nuovi cantieri apuani. Il gruppo di Giovanni Costantino diventa a tutti gli effetti il nuovo co-sponsor della società di piazza Vittorio Veneto e già dalla prossima uscita contro il Livorno il nome di Nca apparirà come retro-sponsor sulle maglie ufficiali azzurre. Intanto la squadra ha ripreso ad allenarsi sul sintetico dello stadio dei Marmi.
  • GAVORRANO - Come previsto è costata cara l'espulsione, con il rosso diretto, per Pablo Andres Gonzalez, l'attaccante dell'Alessandria cacciato nel primo tempo dopo un fallaccio ai danni di un giocatore del Gavorrano.Due giornate di stop «per condotta violenta nei confronti di un avversario con il pallone non a distanza si gioco», si legge nella motivazione della squalifica inflitta dal giudice sportivo.
  • LIVORNO - «Noi vogliamo vincere tutto». Igor Protti una settimana fa è stato categorico. Che sia il campionato, la Coppa Italia o l'amichevole del mercoledì, il Livorno scenderà in campo solo e sempre per un risultato. E perciò oggi che gli amaranto saranno impegnati a Viterbo (calcio d'inizio ore 18.30) per gli ottavi di Coppa, siamo sicuri che non sottovaluteranno affatto questa trasferta delicata.
  • ARBITRI TURNO 18 GIRONE A SERIE C
    ALESSANDRIA vs PISTOIESE (Domenica Ore 14:30): Daniele Rutella di Enna (Manara-Cataldo)
    ARZACHENA vs PRO PIACENZA (Domenica Ore 14:30): Nicola Donda di Cormons (Zaninetti-De Ambrosis)
    CARRARESE vs LIVORNO (Domenica Ore 14:30): Lorenzo Maggioni di Lecco (Lombardo-Mokhtar)
    GAVORRANO vs GIANA ERMINIO (Domenica Ore 14:30): Alessio Clerico di Torino (Dicosta-Berger)
    MONZA vs CUNEO (Domenica Ore 14:30): Mario Cascone di Nocera Inferiore (Cavallina-Buonocore)
    PIACENZA vs ROBUR SIENA (Lunedì Ore 20.45): non ancora comunicata
    PISA vs AREZZO (Domenica Ore 18.30): Simone Sozza di Seregno (Trinchieri-Pacifico)
    PRATO vs PONTEDERA (Domenica Ore 18.30): Nicolò Marini di Trieste (Moro-Zeviani)
    VITERBESE vs OLBIA (Domenica Ore 14:30): Giosué Mauro D'Apice di Arezzo (Guddo-Madonia)
  • PONTEDERA - Nell'era degli smartphone, degli orologi da polso che fanno telefonate e inviano messaggi, e dei robot che danno l'aspirapolvere nel salotto di casa, anche tornare indietro nel tempo è diventato un gesto semplice. A portata di click.
  • PISTOIA - La Pistoiese è diventata grande. Il successo in extremis sulla Carrarese grazie alla perla di Hamlili ha certificato come il gruppo di Indiani abbia raggiunto una maturità di un certo livello, dopo un processo di crescita impetuoso partito a luglio (quando, come ha ricordato lo stesso tecnico, ad allenarsi c'erano appena 5 giocatori) e tuttora in corso.
  • PISA - Il Pisa archivia il pareggio in rimonta di Pontedera e mette nel mirino l'ennesimo derby toscano. Domenica all'Arena arriva l'Arezzo dell'eterno bomber Moscardelli. Un avversario in crescita e reduce dalla vittoria con il Prato. Dopo la giornata di riposo la squadra di mister Pazienza torna ad allenarsi oggi pomeriggio sul terreno di San Piero.
  • CARRARA - Nca sbarca a piazza Vittorio Veneto. Questo pomeriggio verrà ufficializzata la nuova partnership che legherà la Carrarese Calcio 1908 ai Nuovi cantieri apuani del presidente Giovanni Costantino. La neonata collaborazione sarà presentata alla stampa questo pomeriggio alle ore 18 presso i locali della sede di Nca a Marina di Carrara.
  • LUCCA - Oltre novanta minuti. Un tempo più lungo di una partita di calcio. Ma al termine dell'incontro manca il risultato finale. Perché al summit di ieri pomeriggio alle 18 in Comune c'erano soltanto i protagonisti annunciati: il sindaco Alessandro Tambellini e l'assessore allo sport Celestino Marchini da una parte, l'amministratore unico dell'As Lucchese Libertas 1905 Carlo Bini e il socio di riferimento Arnaldo Moriconi dall'altra. Nessuna traccia visiva di imprenditori lucchesi.
  • GAVORRANO - Facce arrabbiate ieri al Malservisi-Matteini. Il Gavorrano ha sostenuto un allenamento dopo il match giocato a Alessandria domenica pomeriggio, ma negli occhi di tutti c'erano ancora le immagini e le emozioni di quello che era successo in Piemonte, per un incontro molto duro, forse anche troppo agonistico e che ha mandato all'ospedale due giocatori minerari.
  • LIVORNO - Chissà se 7 è il numero preferito di Abdou Doumbia. Sicuramente, però, è un numero che in questo momento gli si addice in modo particolare. È nato il 7 giugno del 1990, domenica ha segnato il settimo gol in stagione, con l'Arzachena è partito titolare per la quattordicesima volta (che è il doppio di 7) e per di più, con il pareggio nel posticipo serale tra Pisa e Pontedera, il Livorno si è portato a più 7 sui nerazzurri.
  • PRATO - Il Prato dopo due vittorie consecutive esce sconfitto dal Città di Arezzo con un gol di Moscardelli. La formazione di Catalano arriva al match con gli amaranto in situazione di difficoltà. Due giocatori squalificati (Martinelli e Fantacci) oltre a tanti infortunati come Polo e Gargiulo, con Ghidotti che stringe i denti e va in campo da titolare.
  • PISTOIA - La strepitosa classifica della Pistoiese, ottava in Serie C con 23 punti in 16 partite - e con Indiani che «avrebbe firmato, al 3 dicembre, per avere 12 punti» - ha un comune denominatore: una squadra che non molla fino al 95' e che nei derby porta a casa punti a caterve in "zona Cesarini".
  • LUCCA - Un pareggio di sostanza, ma con qualche rimpianto al "Nespoli" di Olbia. La Lucchese artiglia il vantaggio quasi subito e sfiora anche il raddoppio nella ripresa, poi subisce il ritorno dei padroni di casa. Alla fine è un buon punto in previsione di domenica, quando i rossoneri osserveranno il turno di riposo obbligatorio.
  • GAVORRANO - Oltre un'ora giocata in superiorità numerica non basta al Gavoranno per fare risultato ad Alessandria. I minerari escono sconfitti per 3-2 dal Moccagatta e non si schiodano dall'ultimo posto in classifica.
  • PONTEDERA - Un tempo per uno, un gol per uno: Pontedera e Pisa prendono - malvolentieri - un punto per uno al termine di una partita dai ritmi indiavolati, che ha scaldato i tantissimi tifosi accorsi al Mannucci in una serata altrimenti gelida.
  • LIVORNO - Si metta l'anima in pace chi, seduto sul rametto, aspettava la caduta del Livorno. D'altra parte non è che tutte le settimane ti mandano Massimi come arbitro e Affatato come segnalinee, così, tanto per fare due nomi a caso. Il Livorno è vivo e vegeto, gioca, dà spettacolo e vince. Non guardate il 2-1 finale perché mai risultato fu più bugiardo
  • PONTEDERA - «Passione, appartenenza, orgoglio. Tutto per una maglia, tutto per un colore». Così i tifosi granata hanno invitato, nella giornata di ieri, tutta la città ad acquistare i biglietti rimanenti per il derby che opporrà la formazione pontederese ai nerazzurri del Pisa.
  • PRATO - Il Prato cerca il terzo risultato utile consecutivo contro l'Arezzo. La formazione di Catalano ha superato in Coppa Italia la Reggiana qualificandosi per gli Ottavi e domenica scorsa, sul neutro di Pontedera, ha sconfitto 1-0 l'Olbia in campionato.
  • PISTOIA - Altro giro, altro derby. Quest'oggi al Melani (ore 14.30) si affronteranno Pistoiese e Carrarese, una sfida dal sapore playoff con gli arancioni, a 20 punti, che in caso di vittoria aggancerebbero i gialloazzurri, quinti a quota 23.
  • PISA - Il derby con il Livorno ora deve andare in archivio. Michele Pazienza e il Pisa sono rimasti concentrati per tutta la settimana sulla sfida del Mannucci, ma era inevitabile tornare sulla vittoria contro la capolista in una settimana al veleno soprattutto su sponda amaranto: «Sono rimasto sorpreso dalle polemiche che ci sono state durante la partita, ma anche durante la settimana da parte di alcuni dirigenti amaranto. Personaggi che hanno avuto un passato importante nel calcio si sono lasciati andare. Mi aspettavo maggiore lucidità rispetto a chi era in campo, da cui posso aspettarmi qualche eccesso».
  • CARRARA - Carrarese all'esame Pistoiese, oggi alle 14,30 al "Melani". Gli azzurri di Silvio Baldini contro gli arancioni di Paolo Indiani. Questa sarà la sfida tra due grandi allenatori, ma anche il confronto tra bomber: da una parte il capocannoniere Tavano (che partirà dalla panchina) e Biasci, dall'altra "El Loco" Ferrari, che sembra aver recuperato dall'infortunio di domenica scorsa.
  • LUCCA - Stesso campo, ma avversario diverso. La Lucchese torna in Sardegna, ancora al "Nespoli" di Olbia dove un paio di settimane fa i rossoneri conquistarono tre punti contro l'Arzachena in rimonta nonostante la tante defezioni.
  • GAVORRANO - Le speranze di fare risultato contro l'Alessandria per il Gavorrano si concentrano soprattutto sulla voglia di riscatto da parte della formazione mineraria. Oggi sul prato del Moccagatta, probabilmente spazzato da un bel vento di tramontana e temperatura sicuramente rigida, per uscire indenni ai rossoblù servirà una gara tutta sostanza.
Offerto da ScribbleLive Content Marketing Software Platform