Tirreno - Lega Pro

Tra 5 secondi verrai rindirizzato alla diretta completa. Se non vuoi attendere clicca qui

Tirreno - Lega Pro Live

http://iltirreno.gelocal.it/regione/2014/08/03/news/il-campionato-di-lega-pro-minuto-per-minuto-1.9702771|*| URL evento: NON cancellare |*|


Opzioni

Dimensione carattere
Commenti del visitatore
Suoni
Traduci post e commenti.
Crea un commento
  • CARRARA - La prestazione che non ti aspetti, il risultato che non vorresti mai registrare. Inconsistente la Carrarese salita a Monza con gli onori delle cronache e quindi col favore del pronostico, ma ridimensionata da una esagerata sconfitta numerica.
  • PRATO - Sul neutro di Pontedera il Prato conquista tre punti fondamentali per il prosieguo del campionato grazie alla rete di Tchanturia in contropiede al 22' del primo tempo. Il Gavorrano invece rimane a quota zero giocando più di metà tempo in dieci per l'espulsione di Tissone per fallo su Guglielmelli.
  • PONTEDERA - Ora parlare di crisi non è un'esagerazione. Due punti in cinque partite, due sconfitte e quattro gol subiti nelle ultime due gare, ancora nessuna vittoria in campionato. È un Pontedera con le ossa sbriciolate quello che esce dal terreno di gioco del Bruno Nespoli di Olbia. Una squadra senza identità, senza mordente, priva di un'idea di gioco. Molte, troppe disattenzioni nelle varie fasi della partita.
  • LUCCA - La delusione per la severa lezione impartita dal Livorno nel derby dell'Ardenza è ormai alle spalle. Giovanni Lopez guarda avanti anche se riconosce che la squadra, al di là della forza dei labronici, ha commesso numerosi errori durante una delle sfide più sentite della stagione.
  • PISA - Il Pisa colpisce subito con De Vitis, resta in dieci per oltre un'ora e soffre maledettamente, ma porta via tre punti pesanti da Cuneo davanti a quasi seicento supporter nerazzurri arrivati in Piemonte che hanno fatto un tifo d'inferno dall'inizio alla fine.
  • LIVORNO - Da bambino, a Pistoia, lo chiamavano "rospetto". Perché era bravo, ci sapeva fare sul campo, ma era mingherlino. Anche troppo. Il "rospetto" è cresciuto e ce l'ha fatta, è diventato un principino, ha messo insieme 552 presenze tra i professionisti, ha perso i capelli ma non la voglia di correre, giocare e segnare.
  • PRATO - Il Prato prova soluzioni in allenamento per conquistare la prima vittoria e soprattutto per mandare in rete i suoi attaccanti. Domenica contro il Gavorrano (alle 20,30 sul neutro di Pontedera), fanalino di coda del girone di A di serie C, la formazione biancazzurra, con all'attivo 2 punti, ha l'occasione di fare suoi i tre punti ma c'è bisogno delle reti dei suoi bomber.
  • 4° giornata GIRONE A

    Venerdì 15/9

    ore 19 GIANA ERMINIO-CUNEO 0-1
    ore 20,45 ALESSANDRIA-LIVORNO 0-3

    Sabato 16/9

    ore 16,30 ARZACHENA-PONTEDERA 2-1

    Domenica 17/9

    ore 14,30 CARRARESE-OLBIA 3-0
    ore 16,30 PISA-VITERBESE 2-1, LUCCHESE-MONZA 1-1, PIACENZA-AREZZO 2-1

    ore 20,30 PISTOIESE-PRO PIACENZA 1-1, GAVORRANO-SIENA 0-2
  • PISA - Niente Tessera del tifoso per Cuneo-Pisa (domenica ore 16.30), trasferta aperta a tutti, e il risultato si vede. Oltre 460 biglietti già venduti per il settore ospiti, ieri alle 18 ne erano rimasti meno di 40: la prevendita terminerà domani alle 19 e a questo punto abbiamo la conferma ufficiale che il "Fratelli Paschiero" di Cuneo sarà ampiamente colorato di nerazzurro. Il Pisa potrebbe giocare "quasi" in casa se consideriamo che il Cuneo, nelle prime due gare sul terreno amico contro Carrarese e Prato ha fatto una media di 750 spettatori.
  • CARRARA - Ormai si è capito che la forza della Carrarese di Silvio Baldini è il gruppo. Una squadra unita fuori e dentro il campo. Ne è una riprova il fatto che tutti i giorni la squadra fa colazione, pranzo e cena tutta assieme. E l'unità è la chiave vincente di una squadra che sta dimostrando di essere compatta anche in campo con prestazioni non sempre perfette, dal punto di vista del gioco, ma sempre con quella determinazione e voglia di vincere che hanno solo le squadre che hanno nel dna l'obiettivo di far bene fino a fine stagione.
  • LUCCA - Mezzogiorno di fuoco. Oggi a quell'ora si decide il futuro dell'As Lucchese Libertas 1905 con la proposta d'acquisto dell'88,8% delle quote in mano alla componente Lucchese Partecipazioni da parte della società a responsabilità limitata - la finanziaria Argenfin costituita nel 1991 e con sede legale in via Flaminia a Roma - che fa capo all'imprenditore Pierandrea Nocella, 45 anni, amministratore unico della srl con capitale versato di 100mila euro che detiene il 90% delle quote (l'altro 10% è in mano a Gian Filippo Minervini, 36 anni, romano).
  • GAVORRANO - Dopo l'inizio dei campionati Under 15 e Under 17 legati alla Lega Pro delle scorse settimane, nel prossimo weekend per il Gavorrano guidato da Marco Cacitti prende il via anche il campionato "Dante Berretti": il primo match è in casa contro la Lucchese. La formazione Berretti del Gavorrano è stata inserita nel girone C, e i minerari esordiranno dunque domani pomeriggio allo stadio comunale Malservisi-Matteini, con il fischio d'inizio alle ore 15, e biglietto d'ingresso unico a 5 euro.
  • LIVORNO - Capitano da una parte, protagonista di una giornata storica dall'altra. Livorno-Pistoiese è sinonimo di Corrado Colombo. Pochi mesi fa, con la maglia arancione sulle spalle e la fascia di capitano ben stretta intorno al braccio, aveva detto addio al calcio, salvo poi ripensarci in estate e andare a Quarrata in Promozione.
  • PONTEDERA - «Non mi sento in discussione e non ho paura. Ho accettato di allenare il Pontedera sapendo che ci sarebbero stati momenti difficili, certamente non credevo di vincere tutte le partite. Non avverto mancanza di fiducia da parte della società. L'unico mio pensiero è trasmettere serenità alla squadra. Del resto non mi importa».
  • PISTOIA - Doppio allenamento consueto, al mercoledì, per la Pistoiese. Dopo il lavoro atletico e tattico al mattino, ieri pomeriggio ha svolto un'amichevole a Pistoia Ovest contro lo Zenith Audax, formazione pratese che milita nel campionato di Eccellenza Girone B (lo stesso dell'Aglianese) e che è guidata in panchina da una istituzione arancione come l'ex capitano Andrea Bellini.
  • PISA - Nerazzurri al lavoro, l'obiettivo è il sorpasso. Nei confronti del Cuneo, naturalmente, che ha iniziato molto bene la stagione e oggi naviga a quota 7 punti ma con un ruolino atipico: due vittorie su due fuori casa (1-0 al Piacenza e alla Giana) e un solo punto in casa (0-1 con la Carrarese e 1-1col Prato).
  • CARRARA - Sul ring per migliorare in tecnica, ma anche in autostima. C'è pure la boxe tra le novità della Carrarese targata Silvio Baldini. Gli azzurri, infatti, da quasi un mese hanno iniziato, una volta a settimana, questo tipo di allenamento, seguiti dal professore di educazione fisica Sandro Lambruschi, che prevede, dopo la fase del riscaldamento, anche quella sul ring.
  • GAVORRANO - Piove sul bagnato in casa Gavorrano: Giacomo Matteo, uscito nell'intervallo nella sfida di domenica sera con la Robur Siena, dovrà stare fermo per almeno tre settimane. Questo il responso dei medici per il giovane difensore, che si è procurato uno stiramento alla gamba durante il primo tempo, ma che poi ha dovuto alzare bandiera bianca alla fine dei primi 45 minuti di gioco.
  • PRATO - Il Prato ha ripreso ad allenarsi, sempre in valbisenzio e precisamente al campo de La Briglia, per preparare al meglio il derby di domenica prossima (alle 20, 30 sul neutro di Pontedera) contro il Gavorrano.
  • LIVORNO - La serata dei brividi. Con 8000 tifosi allo stadio, un silenzio struggente lungo 9 minuti come 9 è stato il numero delle vittime dell'alluvione, e un commovente ricordo arrivato dalla Curva Nord. Ma è stata anche la serata di un gran Livorno che sul campo si è preso tutto: tre gol, tre punti e primo posto in classifica.
  • PONTEDERA - Una lunga chiacchierata nello spogliatoio. Per analizzare gli errori commessi contro l'Arzachena e per dirsi chiaramente che ora non sono più ammessi passaggi a vuoto. Due punti in classifica sono pochi, servono risultati: per uscire dalla zona calda e per dare una sterzata al morale del gruppo. La settimana del Pontedera è iniziata con un confronto tra mister Ivan Maraia e i giocatori.
  • PISTOIA - Un settore giovanile profondamente rinnovato al suo vertice e che vuole iniziare a programmare a lungo termine. Si spiega così l'arrivo a Pistoia del nuovo responsabile del settore giovanile, Andrea Innocenti: la sua firma c'è stata a maggio ma è stato presentato soltanto adesso con i campionati dei più "piccoli" che stanno per prendere il via.
  • PRATO - Il Prato riprende ad allenarsi, sempre in valbisenzio e precisamente al campo de La Briglia, per preparare al meglio il derby di domenica prossima (alle 20, 30 sul neutro di Pontedera) contro il Gavorrano. I biancazzurri hanno già affrontato, in Coppa Italia, i grossetani e al comunale di Grosseto la squadra di Catalano riuscì a conquistare la vittoria e a qualificarsi per il turno successivo.
  • PISA - Daniele Mannini si riappropria della posizione di ala sinistra, mentre Maikol Negro scalpita in panchina. La normale gestione delle risorse in una squadra che, volendo puntare in alto, non può avere solo undici titolari. Il ballottaggio tra due dei giocatori di maggior classe dell'intera rosa non è l'unica soluzione possibile nell'ambito del 4-3-3.
  • CARRARA - Questa Carrarese è proprio un diesel. La squadra azzurra riesce a dare il meglio di sé nei secondi tempi. La condizione fisica c'è e la convinzione pure grazie alla cura Baldini. Negli anni scorsi la Carrarese, quando non riusciva a sbloccare il risultato, si innervosiva e andava spesso in tilt. Quella di Baldini, invece, sa soffrire e attendere il momento giusto per colpire gli avversari.
  • LUCCA - Non sarà un derby come gli altri. La tragedia che lo scorso 10 settembre ha devastato, anche nell'anima, la città di Livorno ha lasciato anche la sua scia sulla partita che sarà recuperata questa sera. E che per la Lucchese rappresenta il primo banco di prova importante della stagione per misurare lo spessore e la forza mentale di Nolé e compagni.
  • GAVORRANO - Sarà Marco Acanfora della sezione di Castellammare di Stabia l'arbitro della gara di domenica 24 settembre tra Prato e Gavorrano (si giocherà però allo stadio Ettore Mannucci, di Pontedera alle 20.30, Gli assistenti designati per il match valido per la 5ª giornata del campionato di Serie C girone A saranno Simone Teodori di Fermo e Mirco Carpi Melchiorre di Orvieto.
Offerto da ScribbleLive Content Marketing Software Platform