Tirreno - Empoli, serie A

Tra 5 secondi verrai rindirizzato alla diretta completa. Se non vuoi attendere clicca qui

Tirreno - Empoli, serie A Live

http://static.repubblica.it/iltirreno/interattivi/dirette/seriea/udinese-empoli.html|*| URL evento: NON cancellare |*|


Opzioni

Dimensione carattere
Commenti del visitatore
Suoni
Traduci post e commenti.
Crea un commento

  • ANDREAZZOLI: "ABBIAMO LAVORATO BENE E SIAMO PRONTI ALLA SFIDA"
    Mister Aurelio Andreazzoli ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della sfida contro la Ternana. “Finalmente si ricomincia, i ragazzi si sono riportati, io non ne avevo bisogno. La seconda settimana di lavoro è stata proficua, abbiamo fatto una sorta di ritiro, siamo stati molto insieme abbiamo parlato, abbiamo visto quello che abbiamo fatto e quello che dovremo fare. Ho conosciuto dei calciatori che conoscevo meno ora siamo ripartiti con le idee chiare e crediamo di aver fatto un buon lavoro”.
    Sulla Ternana
    “Le insidie vengono da parte dei nostri avversari, hanno una fisionomia ben precisa che rispecchia le caratteristiche del suo allenatore, è una squadra che vuole giocare. I sistemi di gioco dipendono dai modi che hanno gli allenatori di intendersi. Chi sarà più bravo a esprimere i suoi principi avrà la meglio. Ci saranno grosse difficoltà. A questa settimana di fermo e di carico. Di aver fatto le cose per bene. Siamo stati attenti”.
    Sull’identità da tenere in campo e sulla tattica.
    “Questo era uno degli obiettivi bisogna spettare la disponibilità è stata massima è un gruppo partecipe disponibile ed educato e su questo aspetto sono più che soddisfatto. Abbiamo lavorato molto sulla fase difensiva, sulla fase di non possesso. I nostri attaccanti sono disponibili, a volte anche troppo, però è chiaro che l'atteggiamento della squadra deve essere completo e compatto.
    “L'undici da mandare in campo più o meno è quello, ma ne parleremo domani.Luperto è un ragazzo in gamba molto disponibile al quale non puoi non affezionati, vorrebbe partecipare ed esprime ma non riesce a farlo compiutamente. Non rischiamo non lo facciamo rientrare”.
    Sul mercato.”Io non me ne preoccupò perché abbiamo chi se ne deve occupare, la società è ambiziosa e vuole migliorare. Bisogna tenere conto di diverse situazioni, non vogliamo peggiorare. Abbiamo tanti giovani e se non hanno possibilità di crescere è opportuno mandarli a giocare e non sacrificarsi. Se faremo dei movimenti bisognerà tenerne contro come organico per non restare corti. Non c'è fretta”.
  • DAL CAMPO: LA FEBBRE FERMA LUPERTO
    Ancora un allenamento mattutino oggi, 18 gennaio, per l’Empoli che prosegue la marcia di avvicinamento alla sfida con la Ternana di sabato. Lavoro fisico e tanta tattica per i ragazzi di Andreazzoli che hanno concluso la seduta con le consuete partitelle a tema. Assente ovviamente Pietro Terracciano, alle prese con una lesione all’adduttore che lo terrà fuori per un paio di settimane. Il portiere non sarà in panchina domani, al suo posto il giovane Giacomel mentre nell’ultimo allenamento si è aggregato alla prima squadra anche il portiere della Primavera Gabriel Meli. Ha ripreso a lavorare regolarmente con i compagni Davide Zappella che aveva svolto, nell’ultima seduta, lavoro differenziato. Out per la febbre invece Sebastiano Luperto che a questo punto è in dubbio per il match di sabato.
  • La Lega B ha reso noto anticipi e posticipi dalla terza all’ottava giornata di ritorno: due i cambiamenti per gli azzurri.EMPOLI-PALERMO 👉 venerdì 2 febbraio 2018, ore 20.30, Stadio CastellaniFOGGIA-EMPOLI 👉 Lunedì 5 marzo 2018 ore 20.30, Stadio Pino Zaccheria

  • RIENTRANO DONNARUMMA E LUPERTO, AI BOX ZAJC
    Doppia sediuta di allenamento oggi, 16 gennaio, per l'Empoli. Buone notizie per Andreazzoli. Dopo qualche giorno di assenza infatti hanno ripreso a lavorare con i compagni sia Alfredo Donnarumma che Sebastiano Luperto. Il bomber ha superato l’affaticamento muscolare che lo aveva costretto ai box mentre il difensore si è lasciato alle spalle una fastidiosa botta al piede. Entrambi hanno lavorato in gruppo e sono arruolabili per il match di sabato al Castellani. Non ha lavorato con i compagni Miha Zajc che deve fare i conti con un affaticamento. Lo sloveno ha svolto lavoro differenziato ma già domani dovrebbe tornare ad allenarsi in gruppo. Ancora lavoro differenziato per Lorenzo Lollo che prosegue la gestione del problema al ginocchio. Il centrocampista dovrebbe rientrare in gruppo entro giovedì e dunque essere a disposizione. Out Bennacer che è rientrato ieri sera dall’Algeria dove ha ricevuto il pallone d’oro under 23. Domani in programma una seduta mattutina.
  • PICCHI ALLA PISTOIESE
    Ufficiale il passaggio di Alberto Picchi alla Pistoiese. Il centrocampista livornese si trasferisce in arancione con la formula del prestito secco.
  • Ismael Bennacer è stato premiato come Rivelazione dell'Anno durante la serata di premiazione del Pallone d'Oro algerino. Il numero 10 azzurro è stato votato dai tecnici e dai presidenti algerini risultando il migliore nella speciale categoria del trofeo creato dal canale televisivo sportivo El Heddaf con la rivista Le Buteur che è andato a premiare i migliori calciatori che hanno segnato l'anno solare 2017 nelle varie competizioni.

  • I PREZZI DEI BIGLIETTI PER LA SFIDA CON LA TERNANA
    Gli under 14 entrano omaggio in maratona inferiore
  • I prezzi dei biglietti per la gara con la Ternana

  • L'EMPOLI NON VA OLTRE LO 0-0 NEL TEST COL PONTEDERA
    Finita al Castellani. L'Empoli non va oltre allo 0-0 col Pontedera. Polveri bagnate per gli azzurri che nel primo tempo, infarcito di riserve non sanno pungere. Nella ripresa entrano i big, Caputo coglie la traversa, Krunic si fa respingere un tiro da due passi da Biggeri, poi succede poco altro. Azzurri imballati per il tanto lavoro fisico e con qualche meccanismo ancora da registrare
  • 36 ' st tiro fuori di Caputo
  • 35' st assolo di Krunic, respinge Biggeri
  • 27' tiro di Caputo che finisce fuori
  • 25' Zajc spara alto su punizione
  • 14' tiro di Zajc blocca Biggeri
  • 11' st tiro di Traore bloccato da Biggeri
  • 8' destro di Pinzauti finisce alto
  • 2' traversa di Caputo di destro a giro!!
  • Inizia la ripresa
  • Finisce il primo tempo 0-0 al Castellani tra Empoli e Pontedera.
  • 32' diagonale di Più danza sulla linea di porta
  • 31' Ja kupovic si gira e tira ma il pallone finisce fuori
  • 29' occasionissima Pontedera con la spaccata di Pinzauti, para Terracciano!!!
  • 25' tiro fuori di Castagnetti, di sinistro dal limite.
  • 18' Pinzauti calcia alto da fuori
  • 17' Tiro da fuori di Castagnetti che si spegne sul fondo
  • 8' tiro di Calcagno respinge Terracciano
  • 5' tiro di Pinzauti respinto da Simic
  • 5' Più crossa sul fondo ma il portiere avversario blocca
  • Pasqual pescato in fuorigioco
  • Partiti...è iniziata Empoli-Pontedera
  • Squadre in campo

  • Le formazioni ufficiali

  • Tra poco amichevole col Pontedera
  • DOMANI ALLE 15 TEST COL PONTEDERA, OUT DONNARUMMA. LUPERTO, PICCHI E LOLLO
    Doppia seduta di allenamento oggi, 12 gennaio per l'Empoli di mister Andreazzoli. Il tecnico azzurro potrebbe mischiare le carte e non schierare dal primo minuto una formazione titolare, anche se al momento le gerarchie sono abbastanza chiare. Qualche assente ci sarà, in primis Alfredo Donnarumma che è affaticato e verrà tenuto a riposo a scopo precauzionale. Stesso discorso anche per Alberto Picchi, che ha lavorato in palestra e che rientrerà in settimana nuova. Out anche Sebastiano Luperto alle prese con una botta al piede. Recupera invece Bennacer che si è messo alle spalle l’influenza e che dunque sarà a disposizione. Non ci sarà Lorenzo Lollo che per tutta la settimana ha svolto lavoro differenziato a causa di un problema al ginocchio che sta gestendo da inizio stagione. Il centrocampista tornerà ad allenarsi insieme ai compagni di squadra all’inizio della prossima settimana con l’obiettivo di essere pronto per la sfida contro la Ternana. Out anche Mchedlidze che rientrerà nel fine settimana. Per il resto tutti a disposizione per l’ultima prova prima del debutto. I biglietti per assistere alla gara costano 5 euro, 2 euro per gli under 14.
  • DAL CAMPO: DIFFERENZIATO PER PICCHI E DONNARUMMA
    La settimana di intenso lavoro dell’Empoli è proseguita questa mattina al sussidiario. Ancora tanto lavoro fisico per i ragazzi di Andreazzoli, accompagnato come sempre da lunghe sessioni di tattica. Ad inizio seduta la squadra ha lavorato sulla corsa correndo su varie distanze. Poi tutti in campo agli ordini di mister Andreazzoli per lavorare sulla tattica anche attraverso delle partitelle a campo ridotto. Niente allenamento per Ismael Bennacer che deve ancora fare i conti con l’influenza e con qualche linea di febbre. L’algerino dovrebbe rientrare in gruppo a stretto giro di posta ma probabilmente non sarà rischiato nell’amichevole di domani pomeriggio. Lavoro differenziato per Alfredo Donnarumma e Alberto Picchi. Tutto ok sia per l’attaccante che per il centrocampista che hanno svolto lavoro personalizzato. Resta da capire se riusciranno ad essere a disposizione per l’amichevole con il Pontedera di domani ma il loro rientro in gruppo si avvicina. Ancora lavoro differenziato invece per Lorenzo Lollo che come è accaduto in tutta la settimana ha effettuato lavoro specifico per gestire il suo problema al ginocchio. Così farà anche oggi mentre riprenderà a lavorare con i compagni dall’inizio della prossima settimana in vista della gara con la Ternana. Nelle prossime ore invece rientrerà dalla Georgia anche Levan Mchedlidze. Domani gli azzurri torneranno in campo per una doppia seduta di allenamento, le ultime due tranche di lavoro prima del test amichevole col Pontedera in programma domani alle ore 15 al Castellani.
  • EMPOLI E COMPUTER GROSS A BRACCETTO: ECCO UN SOFTWARE PER LO SCOUTING CUCITO SU MISURA PER GLI AZZURRI
    L’unione fa la forza, ancor di più se ad allearsi sono due grandi realtà del territorio. È il caso dell’Empoli calcio e di Computer Gross. Oltre ad essere diventata questa estate main sponsor degli azzurri, l’azienda leader nel settore dell’informatica ha in questi mesi portato avanti un progetto insieme al club del presidente Corsi che sarà presentato stasera in occasione della serata Kick off dell’azienda empolese. Computer Gross ha infatti realizzato un software per lo scouting, sulla falsa riga dii quelli usati dalle società calcistiche di tutto il mondo ma in questo caso realizzato su misura per l’Empoli. Un lavoro di 3 mesi che ha portato il colosso di via del Pino a realizzare una piattaforma cucita addosso agli azzurri sviluppata in base alle esigenze del club di Monteboro. Il tutto in modo da avere un database con dati statistici sulle partite sui calciatori e per avere dunque anche un occhio ancora più attento sul mercato, soprattutto quello dei giovani.
  • LA FEBBRE FERMA BENNACER, A RIPOSO DONNARUMMA
    Oggi, 10 gennaio, la squadra azzurra, ha lavorato al sussidiario del Castellani per una doppia seduta di allenamento. Come sempre il gruppo è stato diviso in vari tronconi, portando avanti quello che è il lavoro di questi giorni tra esercitazioni fisiche, test atletici e lavoro sul campo. Tanta tattica, in particolare per quanto riguarda la difesa, nel pomeriggio invece partitelle a campo ridotto. Alla seduta di ieri non ha preso parte Alfredo Donnarumma che è rimasto ai box a scopo precauzionale. Niente di preoccupante per l’attaccante che già oggi tornerà ad allenarsi insieme ai compagni di squadra. Ai box anche Ismael Bennacer che ha dovuto fare i conti con qualche linea di febbre. Prosegue il lavoro differenziato per Lorenzo Lollo, mentre per rivedere Levan Mchedlidze bisognerà aspettare la fine della settimana. Oggi in programma una seduta di allenamento mattutina, venerdì invece la squadra svolgerà una doppia seduta di allenamento, proprio alla vigilia del test amichevole di sabato contro il Pontedera, in programma alle ore 15 allo stadio Castellani.
  • Cambio di programma per la squadra di mister Andreazzoli: gli azzurri, dopo la doppia seduta odierna, torneranno in campo domani per un singolo allenamento (ore 11.00), mentre venerdì si terrà di nuovo una doppia seduta. La settimana si concluderà poi con l’amichevole con il Pontedera (sabato ore 15.00 allo stadio Castellani).Questo il programma settimanale di allenamento valido da domani, giovedì 11 a sabato 13 gennaio:GIOVEDÌ 11/01/18 Ore 11,00 allenamentoVENERDÌ 12/01/18 Ore 10,00 allenamentoOre 15,00 allenamentoSABATO 13/01/18 Ore 15,00 gara amichevole Empoli - Pontedera

  • DAL CAMPO: LOLLO LAVORA A PARTE, RIENTRANO NINKOVIC E KRUNIC
    Secondo giorno di lavoro per gli azzurri oggi dopo la ripresa degli allenamenti. Tattica, corsa e tecnologia per gli azzurri che hanno svolto una doppia seduta. La giornata  è stata incentrata sui test atletici e sul lavoro fisico. Sono tornati a disposizione del mister Ninkovic, Krunic e Zappella che avevano usufruito di un giorno di permesso. Per rivedere al Castellani Levan Mchedlidze invece bisognerà aspettare il fine settimana. Lavoro specifico per Lorenzo Lollo che non ha lavorato con i compagni ma che ha svolto allenamento differenziato sul terreno del sussidiario. La settimana del centrocampista continuerà così, Lollo rientrerà in gruppo all’inizio della prossima per essere a disposizione per la gara con la Ternana del 20 dicembre. Domani gli azzurri sosterranno nuovamente una doppia seduta di allenamento. Intanto da questa mattina saranno in vendita i biglietti per l’amichevole contro il Pontedera in programma sabato alle ore 15 al Castellani. In occasione della sfida saranno aperti i settori di Poltrona e Tribuna inferiore oltre al settore ospiti. Il prezzo del tagliando per assistere alla gara è di 5 euro (ridotto a 2 euro per gli under 14). Stesso prezzo anche per gli ospiti che potranno acquistare il biglietto presso le rivendite del circuito Bookingshow. I tagliandi del settore ospiti non si potranno acquistare il giorno stesso della gara.
  • PRIMO ALLENAMENTO DEL 2018 CON ALCUNI ASSENTI, MA C'E' UNTERSEE
    Primo allenamento questo pomeriggio per l'Empoli che dopo 10 giorni di stop ha ripreso a lavorare. Alla ripresa non c’erano Lorenzo Lollo e Levan Mchedlidze, il primo rientrerà in serata, il secondo lavorerà per tutta la settimana in Georgia. Ma all'appello mancavano anche Rade Krunic e Nikola Ninkovic. Per entrambi però il rientro è solo ritardato alla giornata di oggi, visto che hanno potuto usufruire di un giorno di permesso. La buona notizia è il ritorno in gruppo di Joel Untersee. Lo svizzero infatti dopo un finale di 2017 travagliato a causa di una botta al piede che lo aveva tenuto fuori quasi un mese si è allenato regolarmente con i compagni ed è pronto ad essere a disposizione per il match contro la Ternana. Out invece il giovane Zappella, anche lui ha usufruito di un giorno di permesso ma è pronto a tornare già oggi a disposizione di Andreazzoli. Ritorno in campo per il portierino Giacomel dopo i problemi alla spalla delle scorse settimane. Quella di oggi è stato solo il primo assaggio del lavoro settimanale. La squadra non effettuerà un vero e proprio richiamo della preparazione ma allenamenti basati sull’intensità e il ritmo. Domani e mercoledì la squadra sosterrà una doppia seduta di allenamento, per giovedì e venerdì invece seduta singola. Poi sabato gli azzurri scenderanno al campo al Castellani alle ore 15 contro il Pontedera in amichevole. La missione serie A è appena cominciata.
  • Primo allenamento del 2018 per gli azzurri: domani doppia seduta

  • LA LEGA TOGLIE UN GOL A CAPUTO, IL BOMBER TORNA A QUOTA 15
    Il giallo del gol di Caputo. Già, eccolo il film dell’Epifania, il romanzo di questo finale delle feste. Protagonista il bomber azzurro e la sua seconda rete nella sfida di Perugia del 28 dicembre, rete che è valsa il 4-2 degli azzurri sugli umbri. Un gol prima assegnato e poi, poche ore fa, tolto al bomber di Altamura che all’improvviso si è ritrovato da quota 16 reti a quota 15 nelle statistiche del campionato di serie B. Ma perché Caputo è rimasto con un gol in meno?. Chi ha ancora in mente quella rete si ricorderà bene di come è stata siglata: Caputo dalla sinistra fa fuori un uomo con un bellissimo tunnel e calcia facendo partire un rasoterra a metà tra un tiro e un assist indirizzato verso la porta. Sul pallone interviene in spaccata il difensore del Perugia Volta e il suo tocco manda la palla in rete. Deviazione ininfluente per tutti, anche per la Lega che attribuisce subito la rete a Ciccio Caputo, infarcendo le sue statistiche di fine anno con le 16 reti messe a segno dal bomber di Altamura. Ieri poi la sorpresa: dalla Lega vengono attribuiti a Caputo 15 centri, l’ultima rete gli è stata tolta ed è stato assegnato l’autogol a Volta. Il gol è stato tolto a Caputo probabilmente dopo che è stato visionato il referto arbitrale del signor Marinelli di Tivoli, che ha scritto nero su bianco che quello era un autogol. Così il buon Ciccio si è ritrovato nel 2018 con un gol in meno. Anche se 15 comunque non sono certo pochi.
  • SPUNTA IL NOME DI DAINELLI PER LA DIFESA
    Una piccola rivoluzione invernale. Già, si parla molto del mercato azzurro in queste ore e delle possibili entrate ma non sono escluse nemmeno diverse uscite. Insomma anche in questo mese di trattative invernali potrebbero non mancare le sorprese.
    In entrata. Il nome in cima alla lista è quello di Moussa Kone del Cesena. Centrocampista di rottura, dotato di grande forza fisica è lui l’obiettivo principale. Gli azzurri ci provano, ma ci sono da battere la concorrenza del Palermo e le alte richieste del Cesena che per l’ivoriano in scadenza chiede 1 milione. Una carta per arrivare a Kone potrebbe essere Luperto, visto che il Cesena è a caccia di un terzino di contenimento. Ma la contropartita in questo caso non dipende solo dall’Empoli ma anche dal napoli proprietario del cartellino del difensore. Gli altri nomi sono quello di Rizzo della Salernitana e di Gustafson del Torino. Per quanto riguarda la difesa si cerca un difensore centrale esterno, magari con esperienza anche in serie A. Tra i nomi più gettonati ci sono quelli del genoano Biraschi e di Bonifazi del Torino ai quali nelle ultime ore si è aggiunto quello di Dario Dainelli del Chievo. Ex azzurro e molto amico di Pasqual, per lui si tratterebbe di un ritorno a casa, ma nel Chievo, nel girone di andata ha trovato molto spazio e sembra difficile che i gialloblù possano privarsene. Resta defilata invece la suggestione Tonelli, in uscita dal Napoli e in cerca di squadra.
    In uscita. Occhio però anche ai movimenti in uscita. Oltre ad un possibile addio di Luperto è da monitorare la situazione dei due terzini Untersee e Seck che con il nuovo modulo rischiano di avere meno spazio, così come quella del giovane Zappella. Uno dei 3 dovrebbe partire. A centrocampo invece non ci dovrebbero essere addii, mentre è diverso il discorso per l’attacco. La coppia titolare è quella formata da Caputo e Donnarumma e gli altri dietro sembrano avere poco spazio. Soprattutto Piu e Jakupovic che rischiano di passare un intero girone di ritorno in panchina potrebbero fare nuove esperienze da capire anche quale sarà il futuro di Ninkovic che probabilmente si aspettava più spazio. Non trova conferme la voce invece che vorrebbe gli azzurri interessati al trequartista del Perugia Filippo Falco.
  • IL 13 GENNAIO AMICHEVOLE CON IL PONTEDERA
    Non sarà la gara con la ternana la prima partita azzurra del 2018. Già, perché è stata ufficializzata un amichevole che era nell’aria già da tempo. Sabato 13 gennaio, alle ore 15 allo stadio Castellani la squadra di mister Aurelio Andreazzoli affronterà in amichevole il Pontedera che milita nel campionato di Lega pro. Sarà una sorta di replay dell’amichevole che già era andata in scena questa estate nel precampionato e che gli azzurri avevano vinto per 3-0 grazie alla rete messa a segno da Zajc e alla doppietta realizzata da Alfredo Donnarumma. La sfida sarà l’occasione per mettere un po’ di minuti nelle gambe e per riprendere il ritmo partita in vista della prima giornata del girone di ritorno che si giocherà una settimana dopo. Gli azzurri riprenderanno ad allenarsi lunedì prossimo alle ore 15 dopo 10 giorni di riposo per la sosta invernale.
  • IL 13 GENNAIO AMICHEVOLE COL PONTEDERA
    Non sarà la gara con la ternana la prima partita azzurra del 2018. Già, perché è stata ufficializzata un amichevole che era nell’aria già da tempo. Sabato 13 gennaio, alle ore 15 allo stadio Castellani la squadra di mister Aurelio Andreazzoli affronterà in amichevole il Pontedera che milita nel campionato di Lega pro. Sarà una sorta di replay dell’amichevole che già era andata in scena questa estate nel precampionato e che gli azzurri avevano vinto per 3-0 grazie alla rete messa a segno da Zajc e alla doppietta realizzata da Alfredo Donnarumma. La sfida sarà l’occasione per mettere un po’ di minuti nelle gambe e per riprendere il ritmo partita in vista della prima giornata del girone di ritorno che si giocherà una settimana dopo. Gli azzurri riprenderanno ad allenarsi lunedì prossimo alle ore 15 dopo 10 giorni di riposo per la sosta invernale.
  • Con 1890 minuti giocati, Ivan Provedel è il calciatore azzurro più utilizzato dopo il girone di andata. Caputo, secondo della speciale classifica, è il calciatore di movimento più utilizzato con 1865 minuti giocati.Ecco nel dettaglio i minuti giocati da ogni azzurro nel girone di andata👉 https://www.empolicalcio.net/Ivan-Provedel-sempre-in-campo-nel-girone-di-andata.htm

  • Calciomercato, Butti e Accardi cercano rinforzi
     
    Migliorare una squadra che ha già tanti elementi forti ed è numericamente ampia può essere davvero una missione impossibile. Ma l’Empoli vuole provarci. Il calciomercato invernale inizia il 3 gennaio e i direttori Butti e Accardi sono pronti a tuffarsi nelle trattative. Già perché gli azzurri, in questa stagione,  non vogliono lasciare nulla di intentato e sono pronti a intervenire sul mercato per puntellare un paio di reparti. Si va a caccia di un centrocampista di sostanza e magari, nel caso qualcuno possa lasciare, anche di un esterno. Senza contare che un possibile rinforzo, gli azzurri, lo hanno già in casa. La diga. Il reparto sul quale la società è determinata a intervenire
    è il centrocampo. Già, perché con il nuovo modulo gli azzurri utilizzano ben 4 tra centrocampisti e fantasisti, avendo a disposizione due sole pedine in panchina. In più Lollo, nonostante sia riuscito a trovare maggiore continuità grazie alla terapia conservativa, non può
    essere spremuto al 100% , pur essendo l’unico centrocampista di rottura o di interdizione insieme a Picchi in rosa. Ecco perché la società sta vagliando alcuni profili. In primis quello del centrocampista ivoriano Moussa Koné attualmente al Cesena. Fisico possente, 27 anni,
    potrebbe essere l’uomo giusto, visto anche che a giugno scadrà il suo contratto con i romagnoli.
    Ma per averlo bisogna battere la concorrenza di Palermo e Benevento. Un altro nome sul taccuino è invece quello di Giuseppe Rizzo della Salernitana, altro centrocampista di interdizione. Non è passato di moda nemmeno il nome di Samuel Gustafson del Torino già tra i papabili azzurri nello scorso mercato estivo. Occhio agli esterni. Qualcosa potrebbe cambiare anche per quanto riguarda i cursori di fascia. 
     
    Il cambio di modulo, dalla difesa a 3 alla difesa a 4, ha un po’ sparigliato le carte. A risentirne soprattutto Seck e Untersee , che sono propriamente dei “quinti” di centrocampo. Non è  escluso che uno dei due possa partire, magari per lasciare spazio ad un nuovo elemento. Ecco che gli azzurri potrebbero cercare di rinforzarsi magari puntando su un terzino più adatto a questo tipo di modulo. 
    Negli ultimi giorni, in questo senso è spuntato il nome di Sabelli del Bari, ma è difficile che i galletti rinforzino una diretta concorrente alla promozione.
    L’outsider. Occhio però perché il mercato porta sempre grandi sorprese. Come lo scorso anno con l’addio improvviso di Saponara
    e con l’arrivo di Miha Zajc, fino a quel momento quasi sconosciuto. Tra le possibili sorprese è spuntato l’interessamento per il giovane Ianis Hagi della Fiorentina, figlio del grande George e ai margini della prima squadra viola. Per lui si prospetta un ritorno in patria ma occhio, perché potrebbe essere una scommessa. Nelle ultime ore si è fatto anche il nome di un giovanissimo classe 2000, che gioca nella primavera dello Spezia, il terzino Antonio Candela, ma al momento si tratterebbe solo di voci.
    L’acquisto in casa. Ma un innesto in casa l’Empoli ce l’ha già e riguarda l’attacco. Si perché Levan Mchedlidze scalda i
    motori e spera di essere lui la più bella sorpresa dell’anno nuovo. Il georgiano ormai è fermo da più di 9 mesi a causa di
    un infortunio al ginocchio. In questi giorni è tornato in Georgia per la sosta natalizia e con lui c’è anche il preparatore azzurro
    Francesco Chinnici che lo ha seguito negli ultimi mesi. Obiettivo lavorare anche a casa e tornare al Castellani ancora più avanti nel percorso di recupero. Dopo la sosta, magari a febbraio, potrebbe proprio essere lui il rinforzo giusto per l’attacco azzurro.
  • GLI AZZURRI VANNO IN VACANZA, LA RIPRESA L'8 GENNAIO
    Il 2017 dell'Empoli si è concluso ufficialmente ieri sera. La squadra azzurra infatti, dopo la trasferta di Perugia, ha fatto rientro al Castellani e poi i calciatori sono partiti per le vacanze. Annullato l'allenamento inizialmente programmato per oggi che sarebbe stata solo l’occasione per salutarsi e per farsi gli auguri di buon anno. Gli azzurri si godranno un po' di meritato riposo e riprenderanno ad allenarsi nel pomeriggio di lunedì 8 gennaio. Gli azzurri in quella data riprenderanno a lavorare per preparare il match contro la Ternana in programma il 20 gennaio, alle ore 15, allo stadio Carlo Castellani, prima gara del girone di ritorno e anche prima gara del 2018.
  • MISTER ANDREAZZOLI: "A PERUGIA PER VINCERE. E DOPO LA SOSTA VEDRETE IL MIO EMPOLI"
     
    «A Perugia si va per vincere, perché una squadra importante deve sempre pensare a vincere, anche in trasferta». Ha le idee chiare mister Aurelio Andreazzoli, nella conferenza stampa alla vigilia della trasferta al Renato Curi di giovedì 28 dicembre alle 20.30.
    «La squadra  è stata molto disponibile sin dall’inizio e continua ad esserlo. Io, invece, ho avuto modo di farmi conoscere meglio dai ragazzi, oltre che di far vedere cosa voglio che accada in campo. Ci siamo concentrati sul lavoro fisico, che nei primi giorni era rimasto sullo sfondo. E devo dire che – sia a livello fisico che tattico – inizio già a vedere qualcosa. Non è qualcosa che si nota facilmente dall’esterno ma chi respira la nostra aria lo percepisce. Poi è chiaro: un allenatore deve essere sempre pronto a metter mano alla squadra in base a come si mette una partita». 
    Andreazzoli non è ancora soddisfatto: «A livello di possesso palla, ad esempio, so che c’è ancora molto da lavorare. Ma è anche l’aspetto più difficile e per cui serve più tempo, che è veramente tiranno. La difficoltà sta nel fare le cose in fretta». Da questo punto di vista sarà molto utile – a sentire Andreazzoli – il ritorno agli allenamenti dopo la sosta: «È una sorta di “mini-ritiro”, che cade proprio a puntino in questo periodo della stagione, perché ci permetterà di lavorare in maniera costante». Da lì, praticamente, «partirà il campionato dell’Empoli di Andreazzoli». Intanto c'è il Perugia: «So bene che valori ha  e per questo non mi sono stupito quando ho visto che la squadra era partita veramente forte. E non mi sono nemmeno stupito delle aspettative che aveva all’inizio di questo campionato. È una compagine solida, forte e con giocatori interessanti, che rispecchia la personalità dell’allenatore. Per questo credo che non sarà assolutamente facile per noi. L’Empoli va a Perugia per vincere, poi c’è anche un avversario con cui confrontarsi. E non sempre – anche se fai il massimo – riesci ad arrivare al risultato pieno. Ripenso ad esempio alla partita con il Brescia, dove dopo il gol abbiamo fatto bene, creando numerose occasioni ma senza riuscire a chiudere la gara e subendo poi il pareggio». 
  • VERSO PERUGIA: Untersee ancora out, recupera Lollo
    Mister Aurelio Andreazzoli dovrà fare i conti con un’assenza in vista del match di giovedì sera (alle 20.30) al Renato Curi di Perugia: Joel Untersee, infatti, non sarà della partita, complici i problemi fisici con cui si sta confrontando da alcune settimane. 
    Ha recuperato e si è allenato, invece, Lorenzo Lollo. Per questo – visto il cambio di modulo – l’allenatore avrà 4 uomini per tre posti a centrocampo: Krunic, Bennacer, Lollo e Castagnetti si giocano il posto nei 3 sulla mediana, alle spalle del trequartista Miha Zajc. 
    Untersee, da parte sua, difficilmente sarebbe partito negli undici, vista l’esplosione da esterno destro di Giovanni Di Lorenzo. Rimangono fuori anche i lungodegenti come Mchedlidze e Pejovic. Mercoledì gli azzurri si alleneranno alle 14. 30 al sussidiario, al termine della conferenza stampa di Andreazzoli. 
     
  • EMPOLI-BRESCIA 1-1. Succede tutto nella ripresa. Azzurri avanti con Zajc, ma gli ospiti pareggiano con Torregrossa. Mister Andreazzoli debutta con un pareggio.
  • TRE MINUTI DI RECUPERO
  • SOSTITUZIONE BRESCIA: esce Torregrossa, entra Di Santantonio
  • 84'. SOSTITUZIONE EMPOLI. Esce Zajc, entra Picchi
  • 79'. PAREGGIO DEL BRESCIA: 1-1 Cross di Bisoli dalla destra, Torregrossa anticipa Simic e insacca in spaccata.
  • 75'. Prima sostituzione . Esce Donnarumma, entra Ninkovic
  • 71'. Cross di Krunic per Zajc, conclusione sul fondo
  • 67'. Cross velenoso di Pasqual Coppolaro rischia l'autogol. Palla in corner
  • 62'. Torregrossa in area per Caracciolo che incrocia di destro, palla fuori di poco
  • 56'. Bennacer in profondità per Caputo che dalla sinistra rientra sul destro e da dentro l'area cerca il palo lontano, palla deviata.
  • 53'. Ancora Caputo dal lato sinistra impegna a terra Minelli
  • 49'. Azzurri galvanizzati dal vantaggio. Azione insistita di Caputo che crossa basso rasoterra per Krunic che non riesce a impensierire il portiere
Offerto da ScribbleLive Content Marketing Software Platform